Durante il blocco delle attività di questi mesi, il Punto Comunità Chiusure, in collaborazione con i Servizi Sociali del Comune e con il CdQ Chiusure, ha coordinato un servizio di volontariato affinchè ci fosse una continuità di aiuto per tutte quelle persone più fragili e bisognose. Si è così attivata una rete di volontari che per tutti i due mesi e mezzo della quarantena ha portato nelle case 220 spese e farmaci, consegnando inoltre 2000 mascherine alla po- polazione più anziana del quartiere. In una seconda fase sono state consegnate a tutti i 5.100 nuclei famigliari del quartiere le mascherine del Comune.

L’esperienza vissuta in questo periodo ci insegna, una volta di più, che comunicare e lavorare insieme fra le realtà sociali presenti nel quartiere è una condizione imprescindibile per essere e fare comunità. Questo non solo nell’e- mergenza, ma anche in quei “tempi normali” ora tanto desiderati, in cui abbiamo la ferma volontà di proseguire l’esperienza maturata.

Vogliamo quindi qui ringraziare tutti quelli che si sono attivati e ci hanno sostenuto. Il loro aiuto è stata preziosa solidarietà in una comunità provata dall’isolamento e dalla paura.

Grazie a:
Jvonne; Michela; Chiara; Don Luca; Rosa; Mariagrazia; Alberto; Gianfranco; Simona; Silvia; Georgina; Felicita; Paolo e Alice; Cinzia; Francesca e Michele; Riccardo; Mohamed; Giulia; Rosangela; Gaetano; Giovanni; Lorenzo; Gabriella; Nicola; Olga; Gualtiero; Andrea; Daniele; Marcello.

Marzo – Maggio 2020
Volume a cura di Francesco Florenzano e Marcello Scutra
Fotografie di Francesco Florenzano

Scarica la pubblicazione con le testimonianze del Quartiere